• Utopia

Come salvare il pianeta con il fotovoltaico




L'università LUT di Lapperanta, in Finlandia, ha elaborato un modello ottimizzato in termini di costi, che mostra come è possibile ottenere un sistema energetico globale con emissioni di carbonio zero. Nel modello, il solare fotovoltaico (PV) - pannelli solari - fornisce il 69% della domanda totale di energia primaria a tutti gli effetti, nell'anno in cui vengono raggiunte le emissioni zero. Il resto proviene da energia eolica, biomasse e rifiuti, energia idroelettrica e geotermia.


La soluzione? costruire immediatamente 100 gigantesche fabbriche che siano in grado di produrre moduli fotovoltaici in grado di generare 63.400 GW di potenza.


Avremo costruito abbastanza fabbriche entro il 2024 per produrre la quantità richiesta di pannelli solari entro il 2035? Neanche vicino. Secondo gli attuali piani del settore, entro il 2024, sarà disponibile solo una capacità di produzione FV annuale di 400 GW e solo circa 1.500 GW di moduli fotovoltaici saranno già stati prodotti e installati in tutto il mondo.


Per raggiungere uno scenario a emissioni zero entro il 2035 in cui due terzi dell'energia globale è prodotta da energia solare, altri 62.000 GW di moduli FV (62 terawatt) devono essere prodotti e installati tra il 2025 e il 2035. Ciò significa 6.200 GW all'anno, ogni anno dal 2025 al 2035.


Ciò si allinea molto bene con l'affermazione di Elon Musk nel 2016 secondo cui con circa 100 Gigafactories FV, ​​potrebbero essere prodotti abbastanza moduli solari per alimentare il mondo a tutti gli effetti.


Visualizza il report completo


10 visualizzazioni0 commenti